Android

Da poco ho scoperto Android. Android è un sistema operativo sviluppato da Google che viene usato sui telefoni cellulari e tablet. Ormai i cellulari sono diventati dei piccoli computer,con il quale è possibile fare tutto. Il sistema Android permette di navigare in internet tranquillamente, oltre che fare una miriade di cose. Tramite il Market è possibile scaricare centinaia di applicazioni gratis e centinaia di videogiochi anchessi gratis. Ci sono anche quelli a pagamento ovviamente. Per fare un esempio esiste anche un applicazione, che sto usando io in questo momento che consente di pubblicare articoli sul proprio blog wordpress. I cellulari che supportano questo sistema operativo hanno un proprio processore e una propria ram. Il mio Samsung Galaxy ACE ha un processore da 800 Mhz e 256 Mb di Ram. Android è in contrapposizione con IOs che è il sistema operativo dell’Iphone. Se volete un Iphone ma non avete 600 euro da spendere allora affidatevi ad uno smartphone con sistema operativo Android non ve ne pentirete.

REFERENDUM 2011. 4 SI

Ho votato. Cosa ho votato? 4 SI. Si per fermare il nucleare, si per bloccare il leggittimo impedimento e si per non costringere a privatizzare l’acqua.
Il nucleare non lo voglio, ma chi lo vorrebbe in un paese come l’italia? Penso nessuno. Ormai siamo usciti dal nucleare molti anni fa e ancora abbiamo le scorie nucleari delle vecchie centrali. Paghiamo milioni di euro alla Francia per smaltirli e abbiamo un sito di stoccaggio situato in un luogo soggetto ad allagamento e nessuno fa niente, figuriamoci se partiamo con le centrali nucleari, sarebbe un siucidio.
Il leggittimo impedimento, non lo trovo giusto. Il leggittimo impedimento già esiste per i reati connessi o collegati all’operato politico, almeno cosi ho letto in giro per la rete. Penso non sia giusto sottrarsi alla legge per reati che riguardono la vita privata. Piuttosto che rivendicare il leggittimo impedimento per gli impegni politici, ci si dovrebbe dimettere.
L’acqua pubblica, che dire, lo dice la parola stessa “pubblica”, se la diamo in mano ai privati si dovrebbe chiamare l’acqua PRIVATA.

 

Mi ero trasferito….

Questo blog forse riparte…….

Purtroppo avevo deciso di abbandonare il blog per passare ad un uso professionale di wordpress e cosi mi ero trovato un hosting che mi permette di ospitare la piattaforma, ma ci ho ripensato, quale miglior piattaforma se non questa di wordpress?

Campagna d’odio contro Berlusconi

Secondo Cicchitto il gesto di violenza fa capo ad uno squilibrato, ma la “mano è stata armata da una spietata campagna di odio il cui obiettivo è il rovesciamento del risultato legittimo di una campagna elettorale”.

Oggi il PDL denuncia una campagna di odio nei propri confronti, l’opposizione gioca sporco e organizza manifestazioni di disturbo nei confronti del premier. Questi modi di fare non sono propri degli elettori del centro destra, queste campagne d’odio non si sono mai viste nei confronti degli altri governi.

Mediaset, inciuci e chi più ne ha più ne metta.

Violante: “Berlusconi sà per certo che gli è stata data la garanzia piena non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le televisioni, quando ci fu il cambio di governo“.  Garanzie in cambio di cosa? Le dichiarazioni di Violante ci fanno intendere che già dal 1994 ci sono stati accordi politici in parlamento  in cambio di interessi privati. Ricordo che nel 1994 c’è stata la scesa in politica di Berlusconi.

Legge at Personam

Ti minacciano di morte su Facebook o in rete? Problemi tuoi non importa niente a nessuno.

Vieni picchiato per strada? Problemi tuoi non importa niente a nessuno.

Lanciano una presunta statuetta a Burlousconi? Problemi di tutti gli italiani te compreso. La statuetta lai lanciata tu. Si proprio tu che stai ora in rete. Non solo, tu hai anche minacciato di morte Burlosconi. Si proprio tu. Quindi si rende necessaria una legge che protegga Burlosconi dalle statuette e dalle minaccie via web.

Quindi da oggi stati attento a quello che scrivi. L’attentatore potresti essere tu.

Pensiero sviluppato dopo aver letto l’articolo: Se l’online è un’aggravante

Riapre il mio Blog.

Basta, ho deciso che da oggi e quindi dal 2010 inizierò a scrivere sul mio Blog. Il 2010 mi porterà consiglio. Già mi immagino che sarà una buona annata.


Kw lettori dal 07 Feb 08

  • 25,393 kwutenti mi hanno letto

Gravatar

Aggiornamenti Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Seguimi su Twitter

Pagine

Categorie

Sostengo

Antipixel

AddThis Feed Button

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

tracker Creative Commons License
Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.